Missione in Tunisia

4 giorni in giro per la Tunisia con il Governatore Rosario CROCETTA , con i rappresentanti con delega all’internazionalizzazione di Confindustria Nino SALERNO e Josaphat Di TRAPANI, con Agostino MONTALBANO un esperto nella realizzazione di impianti di produzione alimentare ed energetico, con Marco ALICATA responsabile della Turco Costruzioni, con Vito SANTORO estrattore e commerciante di marmi,  Giorgio SALERNO della Salerno Packaging, Carmelo PULVINO in rappresentanza di alcune aziende del porto di Palermo e tanti altri.

A pianificare in maniera eccellente la missione degli imprenditori Sami BEN ABDELAALI, per lui una prova generale viste le grandi aspettative che nutrono molti imprenditori del settore cooperativo dopo la sua nomina a presidente di IRCAAC, ente nel quale si insedierà molto presto.

Alcuni momenti decisamente importanti per la delegazione, a Tunisi al CEPEX cuore nevralgico dell’esportazione e a UTICA (la Confindustria della Tunisia) per confrontarsi con Ouided BOUCHAMAOUI e soprattutto con Samir MAJOUL vicepresidente storico esponente di UTICA. Pranzo ufficiale con Mohsen MARZOUK, presidente del movimento machrou3 tounes leader decisamente carismatico della politica del paese e con la giovane parlamentare Khawla BEN AICHA che ha poi accompagnato la delegazione al Ministero per lo Sviluppo gli Investimenti e la Cooperazione Internazionale ad incontrare il ministro Ministro Fadhel Abdelkefi. 

Base operativa presso l’hotel Les Oranges di Hammamet dove domenica si sono conclusi i lavori con un interessante scambio di idee in un evento quale hanno partecipato una cinquantina di imprenditori in rappresentanza di altrettante e più aziende tunisine e quindici siciliani di svariati settori (agroalimentare, turistico, immobiliare, arredi alberghieri, abbigliamento, calzaturiero, energia , portuale, terziario) Il dibattito si è incentrato su possibili rapporti transfrontalieri Italia-Tunisia e in particolar modo alla creazione di canali di collaborazione diretti Italia Tunisia. Massimo SCALIA di Grandi Navi Veloci, Chaouki FRIAA manager della zona franca di Zarzis nel Governatorato di Médenine al sud-est della Tunisia e Carmelo PULVINO in rappresentanza delle aziende del porto di Palermo si sono dati appuntamento per studiare eventuali sviluppi e cominciare a pianificare le forme di collaborazione internazionale. Da evidenziare che nello stato nordafricano vige un nuovo codice d’investimento estremamente vantaggioso e competitivo come ad esempio l’esenzione totale delle tasse per i primi sedici anni. 

A settembre la delegazione Tunisina sarà in Sicilia ma non è detto che per allora non ci saranno altre novità.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”4″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

More from my site